Carbossiterapia cosenza

Carbossiterapia

E’ noto che l’alterazione del microcircolo è la causa principale della ritenzione idrica agli arti inferiori, ma soprattutto della conseguente cellulite.

La carbossiterapia è una delle poche tecniche realmente in grado di ridurre la ritenzione idrica e quindi la cellulite, in quanto determina un aumento del drenaggio linfatico per riattivazione del microcircolo e cioè la rete dei picoli vasi arteriosi, venosi e linfatici.

La tecnica utilizza anidride carbonica Medicale somministrata per via sottocutanea. Il suo effetto farmacologico principale è quello di determinare vasodilatazione del microcircolo con conseguente aumento del flusso sanguigno periferico per riapertura e riattivazione dei vasi chiusi e malfunzionanti.In conseguenza di quanto detto il sangue scorre più velocemente, la ritenzione idrica si diminuisce per riattivazione del drenaggio veno-linfatico e la cellulite si blocca e si riduce.

EFFETTI DELLA CO2 NEI TESSUTI
– Agisce sulla cellulite riducendo l’aspetto a buccia d’arancia
– Ha effetto lipolitico perché rompe le membrane degli adipociti
– Riattiva il microcircolo e stimola il drenaggio linfatico
– Migliora la circolazione per riapertura dei vasi chiusi e malfunzionanti
– Riduce borse e zampe di gallina dagli occhi, ridà turgore al collo e al decolletè.

La pelle del viso e di tutto il corpo diventa più tonica ed elastica. Trova applicazioni in Angiologia, Dermatologia, Ortopedia, Chirurgia e Medicina Estetica.

Nel caso illustrato, oltre a 10 sedute di Mesoterapia, Cavitazione e Rafiofrequenza, sono state eseguite 14 sedute di CO2

cavitazione prima 2dopo4

cavitazione prima1cavitazione dopo 1

Posted in Trattamenti estetici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *