Ringiovanimento viso a cosenza Filler

Filler: ringiovanimento viso a Cosenza

Il filler è una sostanza iniettabile sotto cute utilizzata per rughe, contorno occhi e bocca, labbra sottili, solchi e molto altro sul tuo viso.

Filler

Spesso la durata nel tempo di un filler dipende da quantità e qualità di acido ialuronico infiltrato … i nostri risultati sono sufficientemente stabili nel tempo perchè utilizziamo materiali di qualità e siamo generosi nelle quantità.

Filler: cosa sono

Il filler è una sostanza iniettabile sotto cute utilizzata per:

  • Colmare e livellare le rughe del contorno occhi e della bocca;
  • Aumentare il volume ed i contorni di labbra sottili.
  • Spianarei solchi naso-labiali.
  • Rimodellareforma e volume di zigomi, mento e fronte;
  • Riempire pieghe e depressioni tipiche dell’invecchiamento;
  • Eliminare cicatrici da acne o da interventi chirurgici.
Ringiovanimento viso a Cosenza Fillers Biostimolazione Rimozione macchie

Il filler ideale dovrebbe

  • Garantire risultati:costanti, prevedibili e naturali.
  • Essere economico.
  • Essere sicuro e anallergico.
  • Garantire un effetto di riempimento e di ringiovanimento di lunga durata.

fillers sono tutti uguali?

I fillers non sono tutti uguali: le crescenti richieste di quest’ultimo decennio hanno spinto gli studiosi a ricercare fillers sempre più innovativi, efficaci e sicuri.

Come comportarsi

Prima di sottoporsi alle iniezioni di filler è, tuttavia, necessario effettuare un colloquio preliminare con il medico. Durante tale colloquio, il medico valuterà il tipo e la gravità dell’inestetismo che si vuole trattare e indicherà al paziente quale tipologia di filler è meglio utilizzare.

Allo stesso tempo, il medico indaga sullo stato di salute generale del paziente, allo scopo di individuare la presenza di eventuali controindicazioni all’esecuzione delle iniezioni.
Nel caso in cui lo specialista acconsenta alla somministrazione del filler, esso fornirà al paziente tutte le indicazioni necessarie e indicherà quali sono i comportamenti da seguire prima di sottoporsi al trattamento.

Esclusivamente per i fillers al collagene, al fine di evitare l’insorgenza di reazioni allergiche, il medico esegue un test intradermico preliminare.

Si procede all’inoculo una piccola quantità di sostanza nell’avambraccio, analizzando le reazioni nelle 24-48 ore successive. Nel caso di reazione negativa, si procede con un secondo test di controllo dello stesso filler sull’altro avambraccio.

Solo nel caso in cui anche il secondo test risultasse negativo, è possibile procedere con le iniezioni di filler sul viso.

Come si eseguono le iniezioni di fillers

In funzione dell’area da trattare e in caso di pazienti particolarmente sensibili, il medico può decidere di somministrare farmaci anestetici locali prima di eseguire l’iniezione.
La percezione dolorosa varia infatti in base alla sensibilità individuale.

Le labbra sono punti particolarmente sensibili, pertanto le iniezioni di filler possono risultare a volte spiacevoli. Per ovviare a questo inconveniente, la zona da trattare viene trattata mezz’ora prima dell’iniezione con di creme anestetiche da applicare localmente o con sostanze anestetizzanti da iniettare.
I filler vengono iniettati con siringhe pre-riempite munite di aghi estremamente sottili, in modo da arrecare il minor dolore possibile e depositare la giusta dose di prodotto.

Cosa succede dopo il trattamento?

Nelle 24-48 ore successive al trattamento, la comparsa di rossore, gonfiore ed ecchimosi in corrispondenza dell’area trattata è un fenomeno da considerarsi normale. In ogni caso, questi sintomi si risolvono spontaneamente in breve tempo.
Ad ogni modo le normali attività quotidiane possono essere riprese fin da subito.

Effetti collaterali

La comparsa di alcuni effetti indesiderati di lieve entità nei primi giorni che seguono l’iniezione dei fillers è da considerarsi un fenomeno pressoché normale. Nel dettaglio, questi effetti consistono in:

  • Formazione di piccoli segni cutanei
  • Arrossamento
  • Edemi
  • Ematomi ed ecchimosi
  • Eritemi

I suddetti effetti indesiderati sono del tutto reversibili nell’arco di pochissimi giorni.
Tuttavia, in alcuni rari casi, le iniezioni di fillers possono provocare altri effetti indesiderato, quali:

  • Iperpigmentazione dell’area trattata;
  • Formazione di noduli sottocutanei;
  • Intensificazione degli episodi erpetici inpazienti predisposti.

Reazioni avverse gravi

Le possibili reazioni avverse di grave entità si manifestano in seguito alle iniezioni di fillers permanenti:

  • Ascessi;
  • Infezioni batteriche;
  • Granulomi da fillers;
  • Fibrosi da fillers;
  • Compressione di terminazioni nervose;
  • Necrosi tissutale localizzata.

Risultati e vantaggi

Lo straordinario vantaggio dei filler riassorbibili è la prevedibilità del risultato.

“Lo stiramento” delle rughe o il riempimento di zone vuote, è sorprendentemente efficace, prevedibile, immediato ed assicura un’espressione del volto completamente naturale.

I risultati naturali ottenibili con le iniezioni di filler, uniti alla non invasività del trattamento e alla possibilità di riprendere immediatamente tutte le normali attività, rappresentano certamente i principali vantaggi di questo trattamento estetico.

Svantaggi

La durata può rappresentare un vero e proprio svantaggio.
La durata dell’effetto di ringiovanimento garantito dai fillers è influenzata dalle abitudini di vita del paziente , dal tipo di filler prescelto e dalla zona in cui la sostanza viene iniettata.

Infatti, l’inestetismo corretto dal filler tende a ricomparire dopo 3-10 mesi dall’iniezione.

Aspetto non trascurabile è rappresentato dal costo di ogni trattamento con filler. Questo aspetto potrebbe indurre a rivolgersi a persone non competenti … Il desiderio di bellezza potrebbe trasformarsi in tormento.

Attenzione quindi ad affidarsi sempre a chirurghi o a medici estetici esperti, specializzati e competenti, in grado di indirizzare al meglio il/la paziente nella scelta del filler più adatto alle proprie esigenze.

Controindicazioni

I Fillers non possono essere inoculati nei seguenti casi:

  • Allergia aifillers
  • Alterazione della coagulazione
  • Collagenopatie
  • Gravidanza
  • Allattamento
  • Infezione erpetica in corso
  • Patologie dermatologiche autoimmuni